sabato 18 agosto 2012

PARETI A DUE MANI

Superato più volte in giornata "il passo degli Scalini", mi appresto ad affrontare il passaggio delicato sotto la " parete delle gocce". In testa il casco, un casco fatto di ricordi, anzi più che altro fatto di cronache in bianco e nero.
Ormai ho già fatto un bel numero di pareti, tutte perfettamente verticali, anche se si tratta di ripetizioni, un lavoro difficile, ci vuole tecnica, specie quando si affrontano a torso nudo, senza protezioni e con un piolet traction nuovo, l’ultimo modello, il rullo, che si appoggia alle pareti senza graffiare e si affida al delicato movimento dell’esperto .
Mi attende il lavoro più importante, la terribile grande parete nord, ma prima, per fare un lavoro perfetto, perché solo così si può dire completamente riuscito, voglio schiodare tutto, togliere ogni traccia, ogni possibile scusa, ogni vantaggio,
Ecco adesso sono pronto, salgo al centro, poi scendo un po’ a destra, su diritto, poi sui bordi, devo aggirare il camino, ci metto un po’, si suda, non ci sono appigli, neanche la più piccola fenditura, la parete è liscia, bellissima.
Con fatica arrivo alla fine. Adesso posso fermarmi, scendo per la "schjalote" e ammiro il lavoro fatto, la parete è abbagliante, però non è del colore dell’Enrosadira, è bianca.
Posso riposare soddisfatto, domani mi aspettano solo due pareti, ma son facili e piene di appigli, la “piccola della Scala” e la “alta di Rio Bianco”. L’unica cosa: non so se mi basta il colore.

Meno male che ho Marisa che mi da corda!

Poi mentre io recupero, lei viene dietro eliminando le tracce del nostro passaggio. Anche stavolta è andata bene…… però ci son volute due mani.

Si ringrazia la Colver, il Colorificio Paulin e Cinghiale fornitori dei materiali.

8 commenti:

  1. giovanni writes:ho avuto un po' di difficolta' in val "dietro la libreria" dove un imprevisto mi ha colto di sorpresa. un piccolo fontanon di goriuda ha imbiancato precocemente il versante nord.

    RispondiElimina
  2. frivoloamilano18 agosto 2012 17:08

    ....e come le avete chiamate "le nuove vie"... ? :lol: Complimenti ai free painters!ciao

    RispondiElimina
  3. montagnesottosopra18 agosto 2012 17:08

    Originally posted by frivoloamilano:frivoloamilano # Saturday, August 18, 2012 3:37:22 PM....e come le avete chiamate "le nuove vie"... ? Complimenti ai free painters!ciao la prima assoluta l'ho chiamata "Via il cjalin", poi "Ocjo sot" e "dinsi une man" :D

    RispondiElimina
  4. montagnesottosopra18 agosto 2012 17:08

    Originally posted by anonymous:Unregistered user # Saturday, August 18, 2012 11:14:33 AMgiovanni writes:ho avuto un po' di difficolta' in val "dietro la libreria" dove un imprevisto mi ha colto di sorpresa. un piccolo fontanon di goriuda ha imbiancato precocemente il versante nord. Già mi immagino poi risalire il versante con le ciaspe :lol:

    RispondiElimina
  5. Graziano writes:Magnifica!!!!! da premio Pulitzer

    RispondiElimina
  6. montagnesottosopra19 agosto 2012 16:08

    Originally posted by anonymous:Unregistered user # Saturday, August 18, 2012 8:10:49 PMGraziano writes:Magnifica!!!!! da premio Pulitzer grazie, è stato facile, le conosco bene le pareti di casa mia, non hanno più segreti per me :D

    RispondiElimina
  7. montagnesottosopra20 agosto 2012 00:08

    Originally posted by lor74cas:Lorenzolor74cas # Sunday, August 19, 2012 9:44:41 PMMitico! ... è stato faticoso e inevitabile, cosi ci ho messo un tocco diverso.Mandi

    RispondiElimina