sabato 22 ottobre 2016

Lungo la dorsale della Val Resia - pensieri d'autunno




Finalmente è arrivato l'autunno, la stagione dei colori, dei contrasti caldi e rilassanti. La stagione che mi piace di più.......




Finalmente è venuto il tempo delle escursioni senza meta, dei sentieri nel bosco, dove è più importante il percorso che si fa che non la meta da raggiungere. La stagione in cui ci si può perdere nel silenzio lasciandosi trasportare come foglie al vento. Il sole sorride ancora tiepidamente ma tanto basta ad accendere i colori e dipingere i nostri occhi di piacevoli emozioni







Ci lasciamo andare sul sentiero che da Sella Carnizza sale ai pascoli di Casera Nische, per poi percorrere ancora una volta la lunga dorsale che culmina sul Monte Guarda a dividere la Valle di Uccea dalla Val Resia.





Versanti panoramici colorati di pensieri, essenza di questo lembo di terra dell'Est.






Si entra nei boschi, silenziosi, solo rumore di foglie che pian piano, accarezzate dal vento svestiranno gli alberi lasciandone però inalterato il forte profumo di corteccia.





E così, con occhi curiosi ed insaziabili a dolci saliscendi superiamo i rilievi del Monte Nische, dello Stregone, del Chila.











Non possiamo effettuare la traversata completa perchè ci vorrebbero due auto, ci fermiamo esattamente a metà, ma non ha importanza.






Il posto lo conosciamo bene, quello che conta è trovarsi qui, su quel sentiero di colori e pensieri a continuare il nostro viaggio, a farci sorridere dai profili innevati delle montagne, a farci cullare come foglie al vento d'autunno, a farci inebriare dal profumo di bosco.









 Anche quando ti fermi a riposare, solo apparentemente sei immobile...........



6 commenti:

  1. Complimenti per queste meravigliose foto , di fine autunno , di una valle che conosco molto bene visto che da 10 anni ci vado in ferie ma solo nel mese di luglio !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bella anche a luglio ma adesso da il meglio di se !

      Elimina
  2. Della serie "a tutto colore"!!!
    Ciao ragassi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nadia, un pittore più grande di noi è passato di li e ha ribaltato dei secchi di colore , poi non potendo tirarli su ha pensato bene di dare quattro pennellate ........

      Elimina
  3. Bellissimi colori e foto molto belle. L'autunno è veramente un periodo speciale.
    Devo dire che con quel "dove è più importante il percorso che si fa che non la meta da raggiungere" hai perfettamente centrato il mio modo di intendere la montagna, sempre, in ogni momento.
    Ciao. Decimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, per me è la stagione migliore, perchè come dico sempre, non chiede nulla al nostro andare, semmai regala !

      Elimina