martedì 7 dicembre 2010

MONTE JOANAZ: la magia dei cristalli di neve

Marisa e Luca 5 dicembre 2010



Lasciamo l’auto nei pressi della Casermetta poco dopo il paesino di Canebola, nel bianco della neve. Dopo un po’ di settimane riprendiamo il cammino , la traccia, il pensiero che con la silenziosa voce del vento anche oggi si trasforma. Come un fiocco di neve diventa un cristallo di ghiaccio , anche i nostri pensieri , parole che spesso non sanno di niente si trasformano , si imbiancano , si fanno accarezzare dal riverbero fino a colorare la nostra giornata, regalandoci magia, sogni, splendide emozioni 

...

Dalla Cappelletta di S.Antonio seguiamo le tracce verso la cima entrando nel bosco ad ammirare i cristalli di ghiaccio , puri, luccicanti come diamanti. Il monte Joanaz merita questa breve escursione dopo una nevicata. La giornata per ora è davvero buona , sembra sparito il grigiore dell’ultimo mese, si vede la pianura friulana fino al mare e lontano le montagne Pordenonesi.






Man mano che si sale uscendo dal bosco incantato si crea la poesia per lo sguardo, la magia delle bianche vette, il Mataiur, il monte Nero, il Canin, la catena dei Musi sembrano bianche simmetrie sotto un cielo di vari colori, con il sole che ci mette lo zampino.







Brilla la neve, brilla d’inverno. Migliaia di fiocchi di neve fino a ieri sono scesi multiformi, tenendosi per mano silenziosi, a ricoprire lentamente i paesaggi montani, unici, particolari.
Il sottobosco è impenetrabile, i rami ghiacciati tintinnano al nostro passaggio, mentre la traccia si perde nel bianco.










L’escursione è breve ma intensa, il vento per un po’ ha pulito il cielo e i colori si accendono. Gli alberi sono sculture di ghiaccio, magicamente trasformati e il colpo d’occhio sui paesaggi è davvero notevole.







Fra i cristalli lasciamo liberi i nostri pensieri, li lasciamo andare come fossero fiocchi di neve, senza parole, prima che i raggi del sole li sciolgano trasformandoli in vapore di vento che si perde nel nulla e quando il sole sparisce di nuovo nel grigio, senza brillare più.








16 commenti:

  1. giovanni writes:dicevo poco tempo fa: "lo joanaz nella sua banale esistenza" e guarda qui che spettacolo, non ho parole!!! montagne sottosopra e' ritornato alla grande ;)mandi Luca e Marisa

    RispondiElimina
  2. frivoloamilano7 dicembre 2010 19:12

    Bella ed intricata foresta di cristalli. Si puo essere lontani dal mondo, in un altro mondo, a solo "due passi" dal mondo. ;) ciao cari :up:

    RispondiElimina
  3. Luca l'alpinauta writes:bielonon

    RispondiElimina
  4. montagnesottosopra9 dicembre 2010 15:12

    Originally posted by frivoloamilano:Bella ed intricata foresta di cristalli. Si puo essere lontani dal mondo, in un altro mondo, a solo "due passi" dal mondo. ciao cari Passare tra i rami piegati di cristallo e sentire il tintinnio è magnifico e surreale !!!! :)

    RispondiElimina
  5. montagnesottosopra9 dicembre 2010 15:12

    Originally posted by anonymous:Luca l'alpinauta writes:bielonondi sodisfazion :)

    RispondiElimina
  6. montagnesottosopra9 dicembre 2010 15:12

    Originally posted by anonymous:giovanni writes:dicevo poco tempo fa: "lo joanaz nella sua banale esistenza" e guarda qui che spettacolo, non ho parole!!! montagne sottosopra e' ritornato alla grande ;)mandi Luca e Marisaappena si è aperto uno spiraglio, dopo oltre un mese di nulla, abbiamo pensato ad una cosa breve tanto per riprendere. Il giorno dopo una nevicata anche lo Joanaz si è rivelato un vero spettacolo. Azzeccato in pieno !!!

    RispondiElimina
  7. Bellissimo Luca, non vi siete lasciati sfuggire l'occasione.

    RispondiElimina
  8. Silenzi d'Alpe writes:Bellissime foto con la "Raureif" come si dice in Südtirol !!!!Mandi Silenzi d'AlpePS come si dice nei vari dialetti, ad esempio in friulano ? in italiano mi dicono galaverna ... o calabrosa ...

    RispondiElimina
  9. montagnesottosopra9 dicembre 2010 23:12

    Originally posted by lor74cas:Bellissimo Luca, non vi siete lasciati sfuggire l'occasione.quando ho pensato allo Joanaz ero quasi sicuro di quello che avrei trovato. Merita davvero

    RispondiElimina
  10. montagnesottosopra9 dicembre 2010 23:12

    Originally posted by anonymous:Silenzi d'Alpe writes:Bellissime foto con la "Raureif" come si dice in Südtirol !!!!Mandi Silenzi d'AlpePS come si dice nei vari dialetti, ad esempio in friulano ? in italiano mi dicono galaverna ... o calabrosa ...Non riesco a trovare una traduzione precisa , in certi posti si dice "Siis" ma anche nel friulano ci sono più flessioni. La brina per esempio si dice Zilugne o anche Zulugne :) Mandi Andrea

    RispondiElimina
  11. bellissime foto...mandiFabio

    RispondiElimina
  12. montagnesottosopra17 dicembre 2010 12:12

    Originally posted by Highlanders:bellissime foto...mandiFabioehilà Fabio l'Highlander. Bentornato .... :). Una giornata semplice, un cimetta semplice ma del tutto speciale presa nel momento giusto. Un caro saluto Luca e Marisa

    RispondiElimina
  13. si è vero ogni tanto parto con la testa...forse essendo alto come mi dicono in tanti ho la testa tra le nuvole....colgo l'occasione per farvi i miei sinceri auguri di buone feste e che il 2011 sia un anno di grande serenità...ne abbiamo bisogno!!!mandiFabio

    RispondiElimina
  14. montagnesottosopra17 dicembre 2010 23:12

    testa tra le nuvole...... montagne sottosopra , saremo mica malati? :D :D :D chi lo sa. intanto buone feste anche a te !!!!mandi

    RispondiElimina
  15. montagnesottosopra20 dicembre 2010 21:12

    Originally posted by anonymous:ezio writes: Ciao Luca ,come al solito foto magnifiche per un'escursione spettacolare ........ma anche un po di c...lo per la bella situazione metereologica. ciao e buone feste Ciao Ezio , grazie del passaggio. Tutto ben? Per l'escursione direi : sorpresa senz'altro , ma quasi voluta :) buone feste anche a te e famiglia , speriamo di trovarsi prima o poi Un caro saluto Luca e Marisa :up:

    RispondiElimina
  16. ezio writes: Ciao Luca ,come al solito foto magnifiche per un'escursione spettacolare ........ma anche un po di c...lo per la bella situazione metereologica. ciao e buone feste

    RispondiElimina